caricamento...

Luglio 5, 2020

I plugin indispensabili per la privacy su Chrome

Chiunque utilizzi Chrome o qualsiasi browser basato su Chromium (Microsoft Edge incluso) sa bene come spesso la navigazione possa essere insidiosa. Questo perché i malintenzionati prendono come target dei loro attacchi a strascico gli utenti che utilizzano i software più diffusi, e mentre una volta il primato era di Internet Explorer (con tutte le conseguenze del caso) oggi lo scettro spetta proprio al browser made in Google (share del 70% circa su desktop, fonte Wikipedia).

Per fortuna il browser è modulare e può essere ampliato nelle funzioni con apposite estensioni e plugin. Quella che seguirà è una breve lista di ciò che io considero “indispensabile” per un uso quotidiano ed una navigazione in Internet sicura. Non tutti infatti possono permettersi sistemi di firewall hardware, o hanno le competenze per installare strumenti avanzati come PiHole e Dowse (di cui abbiamo già parlato in questo blog!).

uBlock Origin

Tralasciando la complicata storia del prodotto (uBlock Origin è un prodotto sviluppato indipendentemente da uBlock dal suo creatore originario, e ne differisce per funzioni), non potete non installarlo. Esistono centinaia di “ad blocker” nel mercato, ma uBlock Origin non si limita a questo: blocca le pubblicità malevole, virus e malware, codice tracciante. E’ inoltre pensato per essere estremamente veloce e per non appesantire il vostro computer, vi assicuro non noterete nessuna differenza di prestazioni. Qui il download. Potete valutare anche la più recente accoppiata Nano Adblocker + Nano Defender, fork di uBlock Origin con alcune migliorie interessanti.

Privacy Badger

Scaricabile da qui, Privacy Badger è un progetto della EFF che si propone di bloccare durante la navigazione sul web qualsiasi elemento che metta a repentaglio la nostra discrezione. Ecco che tutti i cookie, i javascript, le chiamate a codice esterno vengono monitorate, classificate automaticamente bloccate se necessario. Come uBlock Origin ed altri strumenti simili, è disattivabile con un semplice click qualora risultasse eccessivamente invasivo del sito web visitato.

HTTPS Everywhere

Come Privacy Badger, anche HTTPS Everywhere è sviluppato dalla EFF e ne condivide lo spirito a tutela di anonimato e sicurezza. In questo caso il compito specifico dell’estensione è accertarsi che la connessione verso i server remoti avvenga sempre possibilmente in maniera crittografata tramite un certificato SSL valido (avete presente i siti HTTPS? ecco!). Inutile elencare qui i rischi di trasmettere dati ed informazioni simili tramite connessioni in chiaro, in particolar modo quando si parla di pagamenti e credenziali. Qui la pagina ufficiale per scaricarlo subito.

Behave!

Plugin di recente sviluppo e prontamente aggiunto alla lista degli indispensabili, Behave! tiene sotto controllo i siti internet che visitiamo scovando e disarmando quelli “curiosi” che amano ficcare il naso nella nostra rete interna. Blocca ogni tentativo di port-scanning, impedisce attacchi del tipo DNS rebinding, ci informa subito qualora ci siano tentativi di accesso al nostro IP. Qui il link al Chrome Web Store.

In conclusione,

il plugin perfetto non esiste.

Spero che questa breve lista di strumenti da me usati giorno dopo giorno, nel privato e per lavoro, possa servire anche a voi come prima linea di difesa per la prevenzione contro hacker, virus ed altre minacce. Mi segno di scrivere un articolo in futuro molto simile, ma che possa aiutare gli sviluppatori ed in generale chiunque lavori nel digitale.

Avete altri plugin che ritenete fondamentali per la sicurezza e la privacy su internet? Lasciatemi un commento, sarò felice di testarli ed integrare questa piccola guida 😉

Posted in TecnologiaTaggs: